1

Descrizione

Un caloroso augurio a tutti i bambini, ai ragazzi, alle famiglie, ai docenti, alla Dirigente scolastica e a tutto il personale della scuola per l’avvio, dopo questo lungo periodo di interruzione, del nuovo anno scolastico.
Molti sono stati durante l’estate i momenti di incontro e condivisione coi docenti dei tre ordini di scuola, per rendere più sicuri e funzionali gli ambienti.
Tutte le nostre aule sono mediamente spaziose ed arieggiabili, non è stato quindi necessario abbattere muri o sacrificare laboratori. I docenti hanno predisposto che per evitare gli assembramenti i bambini e i ragazzi entrassero e uscissero seguendo precisi percorsi; noi per evitare che l’area di pertinenza scolastica, utilizzata per l’ingresso e uscita di alcune classi diventasse un’area di passaggio e parcheggio non autorizzati, abbiamo posto una sbarra automatica.
Con i 15.000 euro arrivati dal Ministero abbiamo chiesto ai docenti dei tre ordini di scuola di segnalarci le loro esigenze e le loro scelte sono state quelle di acquistare banchi ( senza ruote) per la didattica dinamica ; supporti per la didattica inclusiva e per i più piccoli anche dei separatori da usare durante i pasti.  

L’associazione “Scienza senza confini” prevederà degli incontri con i ragazzi della scuola secondaria sulle problematiche Covid, mentre proseguiranno gli spazi di consulenza psicologica per le famiglie e i docenti della scuola dell’infanzia e primaria, e quello di consulenza educativa, per famiglie, studenti e docenti della scuola secondaria.
Sono aperte le iscrizioni per il servizio di pre e post scuola per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria.

Mai come quest’anno abbiamo sperato che la scuola ripartisse in presenza perché, per quanto innovativa possa essere la didattica a distanza, tutti sentivamo che il non poter frequentare gli ambienti scolastici per così lungo tempo privasse i nostri piccoli cittadini di avere relazioni, condividere esperienze e saperi. Ben venga dunque questo inizio in presenza perché è lì che la scuola diventa “educazione” e forma il vero cittadino, capace di amare, stare insieme, prendersi cura e perseguire il giusto.

Rispettare le regole e collaborare rappresenta, per tutti noi la formula migliore per far sì che l’anno iniziato possa svolgersi in serenità e sicurezza.

Nadia Brunetto, sindaca 

Creazione

Inserito sul sito il lunedì 14 settembre 2020 alle ore 20:03:15 per numero giorni 1347

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri