stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Perosa Argentina
Stai navigando in : Modulistica > Tributi
ap_elezioni.png
Tributi

Canone di occupazione suolo pubblico
Modulo dichiarazione per tipologia occupazione dehors
Modulo richiesta occupazione suolo pubblico
Modulo richiesta rimborso COSAP
Imposta Municipale Propria, descrizione ed informazioni generali. ATTENZIONE: 1) a partire dal 01/01/2016 la legge di stabilità per l'anno 2016 ha introdotto importanti novità in materia di comodato d'uso gratuito a parenti, in particolare la base imponibile è ridotta del 50% se il comodante, oltre alla casa data in comodato è proprietario di un solo immobile situato nello stesso Comune e dallo stesso adibito a propria abitazione principale. Qualora il comodante non possegga altro immobile oltre a quello concesso in uso gratuito deve comunque risiedere anagraficamente nel medesimo comune. Il comodato è limitato al primo grado di parentela (genitori - figli e viceversa) e deve risultare da contratto di comodato d'uso gratuito registrato presso l'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate. 2) Oltre all'agevolazione appena descritta, la Deliberazione del Consiglio comunale di apporvazione delle aliquote per l'anno 2016 prevede per gli immobili concessi in uso gratuito a parenti di primo grado un'aliquota ridotta, tale aliquota può essere applicata solo se preceduta dalla presentazione della relativa dichiarazione. Tale dichiarazione può essere inviata o compilata direttamente presso questo ufficio. Si potranno verificare dunque due situazioni diverse, coloro i quali hanno tutti i requisiti indicati al punto 1 potranno ridurre la base imponibile del 50% ed applicare l'aliquota ridotta. Coloro i quali non hanno tutti i requisiti di cui al punto 1 ma rientrano nell'ipotesi indicata al punto 2 potranno applicare la sola aliquota ridotta. Codici tributo: 3912 per la prima casa di lusso A/8 - A/1 A/9; 3918 per gli immobili non appartenenti alla categoria D; 3916 per le aree fabbricabili; 3925 per gli immobili a uso produttivo (categoria D) per la quota calcolata con aliquota ordinaria a favore dello STATO; 3930 per gli immobili a uso produttivo (categoria D)per la quota calcolata con aliquota maggiorata dal Comune.
Istruzioni dichiarazione IMU
Modello dichiarazione IMU
La tassa sui rifiuti (TARI) è la tassa relativa alla gestione dei rifiuti in Italia. La tassa è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali che non siano detenute o occupate in via esclusiva. La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.
Anno 2014 - deliberazione C.C. n.07/2014
Anno 2014 - determinazione tariffe
Anno 2014 - piano finanziario
Anno 2014 - tariffe
Anno 2015 - deliberazione C.C. n.08/2015
Anno 2015 - determinazione tariffe
Anno 2015 - piano finanziario
Anno 2015 - tariffe
Anno 2016 - deliberazione C.C. n.04/2016
Anno 2016 - determinazione tariffe
Anno 2016 - piano finanziario
Anno 2016 - tariffe
Anno 2017 - deliberazione C.C. n.03/2017
Anno 2017 - determinazione tariffe
Anno 2017 - piano finanziario
Anno 2017 - tariffe
Anno 2018 - deliberazione C.C. n.25/2018
Anno 2018 - determinazione tariffe
Anno 2018 - piano finanziario
Anno 2018 - tariffe
Anno 2019 - deliberazione C.C. n.36/2018
Anno 2019 - determinazione tariffe
Anno 2019 - piano finanziario
Anno 2019 - tariffe
Richiesta di cancellazione all’albo
Richiesta di iscrizione all’albo
Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (TA.R.S.U.) Tassa abrogata dall'art. 14, comma 46 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201 convertito con L. 214/2011 Tassa per lo smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani È dovuta da tutti coloro che occupano o detengono locali ed aree scoperte a qualsiasi uso adibite. Non ha rilevanza il titolo in base al quale i locali sono occupati o detenuti (proprietà, locazione, comodato gratuito, uso di fatto) e nemmeno l'effettiva produzione di rifiuti o l'effettivo utilizzo del servizio di smaltimento. Infatti la legge presume la produzione di rifiuti nei locali o aree ove si verifica la presenza dell'uomo, mentre l'utilizzo del servizio pubblico di smaltimento è comunque obbligatorio per legge.
Denuncia tassa smaltimento rifiuti
Richiesta di esenzione per produzione rifiuti speciali
Richiesta di riesame in autotutela
Richiesta di rimborso
Richiesta revisione bolletta
   La Modulistica







Comune di Perosa Argentina - Piazza Europa, 3 - 10063 Perosa Argentina (TO)
  Tel: 0121.81218 - 82000   Fax: 0121.81509
  Codice Fiscale: 85002730019   Partita IVA: 05230170010
  P.E.C.: protocollo.perosa.argentina@cert.ruparpiemonte.it   Email: segreteria.perosa.argentina@ruparpiemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.